Studio di Psicologia Clinica
Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Mercoledý, 24 Gennaio 2018











Autostima

L'autostima pu˛ essere definita come la capacitÓ di confrontarsi con gli stress ambientali senza perdere l'integritÓ personale e come la capacitÓ di assumersi la responsabilitÓ delle proprie azioni. La stima di sÚ comprende l'intima consapevolezza del proprio valore, la soddisfazione di sÚ e la fiducia nella propria capacitÓ di eseguire un determinato lavoro (Quaglino G.P., 1996).
Un adeguato livello di autostima implica un Io forte e ben strutturato, una sicurezza di base ed un'autonomia psicologica.

Il bisogno di sentirsi amati, accettati, stimati Ŕ un bisogno psicologico fondamentale che si soddisfa attraverso relazioni sicure ed esperienze positive sin dalla nascita. Spesso quando soffriamo di bassa autostima mettiamo in atto comportamenti disfunzionali che possono creare disagi profondi sul lungo periodo come nella Doormat Syndrome o sindrome dello zerbino dove l'eccessiva necessitÓ di accettazione da parte degli altri porta a mettere in secondo piano i propri sentimenti.

La bassa autostima riduce la nostra capacitÓ di resistere allo stress (resilienza) e di affrontare e risolvere i problemi della vita in modo assertivo (coping). La bassa autostima pu˛ inoltre favorire la dipendenza relazionale.
Spesso per chi soffre di bassa autostima la prospettiva di affrontare un conflitto anche lieve diventa un compito insormontabile e i pi¨ piccoli rifiuti sono in grado di attivare una percezione di minaccia o pericolo per la propria sicurezza psicologica.

Secondo il modello psicoanalitico se il livello di autostima Ŕ esageratamente alto il soggetto ha un'immagine di sÚ grandiosa ed onnipotente, nel caso contrario siamo di fronte alla pi¨ completa disistima. Entrambi i poli rappresentano il risultato di una inconscia modalitÓ difensiva di scissione del sÚ con conseguente identificazione del soggetto con la parte idealizzata nel primo caso e con la parte disprezzata nel secondo.



Stampa questo articolo


 

Dott.ssa Maria Anna Spaltro
Via Sebino, 32/A - 00199 Roma - Telefono 06 85.43.923 - info@psicologia-roma.it
P.IVA 04461411003 - Ordine Psicologi Lazio n. 4455


2001-2018 Tutti i diritti riservati

Realizzazione siti web 2open